Il team Beta SDM Corse si è presentato a questo appuntamento con Van Horebeek non ancora al 100% delle sue condizioni fisiche. A causa dei postumi del Covid avuto dopo la gara della Repubblica Ceca, il belga purtroppo è dovuto stare fermo per due settimane e non si è potuto allenare.

Jeremy come sempre ha dimostrato di essere un vero professionista e anche sul fondo duro di Uddevalla ha dato il massimo non risparmiandosi. Nelle prove cronometrate il forte pilota belga purtroppo non è riuscito a trovare il giro giusto e non è andato oltre il 16° tempo.
Nella manche di qualifica Van Horebeek ha messo in scena una grande prestazione e dopo una buona partenza ha recuperato fino alla undicesima posizione finale.

In gara 1 Jeremy non ha fatto una buona partenza che gli ha fatto perdere alcune posizioni, ma dopo i primi giri ha preso un ottimo ritmo che gli hanno permesso di compiere diversi sorpassi scalando la classifica. Purtroppo una scivolata a causa di un altro pilota lo ha relegato in 16° posizione.

Seconda manche molto positiva per Van Horebeek grazie ad un ottimo ritmo. Ha dimostrato di poter far segnare ottimi tempi sul giro che gli hanno permesso di concludere con un buon 11° posto.
Il team Beta SDM Corse si sposta in Finlandia per la prossima tappa del Mondiale.

Daniele Marchese commenta così: “Siamo molto contenti di quello che ha fatto oggi Jeremy che veniva da un periodo di inattività a causa dei postumi del Covid. Peccato in gara 1 dove è stato coinvolto in una caduta di un avversario e non ha potuto fare meglio del 16° posto. In gara 2 ottima prestazione che fa morale per le prossime gare. Siamo usciti dalla top ten ma lotteremo per rientrarci. Il team è molto contento di quello che ha fatto Jeremy in questa gara e siamo pronti per migliorarci in Finlandia.